search
top

QUANDO LA ROTONDA DI SAN GIACOMO? QUANDO LA MESSA IN SICUREZZA DELL’INCROCIO A SAN ROCCO ?

Dimensione Testo » Grande | Piccolo


Storia di una rotonda promessa ma mai realizzata .

Finalmente dopo anni di assidue richieste da parte dei cittadini di San Giacomo di vedere costruita la

Rotonda in via Sacco e Vanzetti ( incrocio via Roncaglio già teatro di incidenti mortali ) , si e’ forse

arrivati ad una soluzione positiva.

Nella serata del 14 giugno 2010 presso l’oratorio della frazione , alla presenza dell’assessore Vincenzo

Iafrate , del vicesindaco Lusetti e dell’assessore De Lorenzi ( assente il sindaco Benaglia) ,

gli abitanti di San Giacomo intervenuti , hanno ottenuto l’assicurazione da parte del vicesindaco

Lusetti e dell’assessore Iafrate dell’inizio dei lavori di costruzione dell’ormai indispensabile rotatoria.

Finalmente sono arrivati i soldi  , assicurano l’assemblea  a piu’ riprese Lusetti e Iafrate .

90000 EURO dalla Provincia di Reggio Emilia e 90000  EURO dal Comune di Guastalla per un totale di

180000 euro.

A  Settembre , massimo fine ottobre 2010  voi  cittadini di San Giacomo avrete la  vostra  rotatoria , ve lo

promettiamo ! State sicuri ! Ripete più volte l’assessore Iafrate.

Mentre la De Lorenzi continua a prendere appunti sulla sua agenda , a un certo punto , e questo la

dice tutta sulla serieta’ di chi ci rappresenta , il vice sindaco Lusetti più volte sussurra all’orecchio di

Iafrate :

“Vincenzo! In politica non fare mai promesse !!! “

Noi cittadini di San Giacomo , frazione del comune di Guastalla , che regolarmente paghiamo le tasse per

servizi che il comune deve offrire alla comunità ,viste le promesse fatte in questa sede , aspettiamo

fiduciosi , certi  che il tempo come sempre sara’ galantuomo.

E’ ormai passato un anno da quella sera ,

siamo a maggio 2011  ,  Lusetti  e’ sparito dalla scena e sulla sua poltrona ora siede Iafrate  ma  della

rotonda  nemmeno i cartelli ( presenti  prima delle elezioni e poi frettolosamente tolti) .

Dal  P.O.C  (piano operativo comunale) già’ deliberato, risultano essere stati stanziati i soldi per i lavori

gia’ dall’anno 2010 .

Sorgono allora spontanee queste domande :

perche’ i lavori non sono iniziati ?

Dove sono finiti i soldi stanziati ? ( 180000 euro !!!!!!!!)

E’ mai possibile che per eseguire lavori importantissimi per la sicurezza del cittadino occorre sempre  ,

come  purtroppo e’ successo per la rotonda intitolata a Pierluigi Vezzani che ci debba scappare il morto?

A San Giacomo , dove è indispensabile la rotonda , e’ gia’ morto un ragazzo di 15 anni  qualche anno fa ,

ma non   se ne e’ fatto ancora tesoro .

Sindaco Benaglia  , vicesindaco Iafrate  , è giunto il momento del fare , basta con  parole e promesse da

campagna elettorale.

Ma  chi deve morire ancora perché si inizino i lavori   ?

Stesso problema esiste anche a San Rocco dove il  25 scorso si e’ verificato l’ennesimo  grave

incidente  sempre allo stesso incrocio via  zecchiere  -  strada ponte pietra .

A giugno , a San Rocco inizia il CRES e tanti ragazzi transiteranno in bicicletta per questo incrocio , io

sono oltremodo preoccupato e  maggiormente dovreste esserlo  voi.

Perché allora non fate  nulla?.

I problemi  dei cittadini , quando ci sono vanno risolti , sulla sicurezza non ci sono problemi di destra  o

problemi di sinistra  ma solo problemi  e in quanto tali vanno risolti .Se chi e’ stato eletto per volere dei

cittadini non  fa  ciò per cui e’ stato delegato , significa che non e’ in grado di assolvere ai  propri doveri e

quindi  giusto che si faccia da parte per il bene di tutta la  comunità’.

Sindaco  Benaglia  , vicesindaco  Iafrate , i cittadini di San Giacomo e ora anche  San Rocco stanno

aspettando che voi  rispettiate  gli impegni presi all’inizio della storia datata  maggio 2010 .

DOCUMENTO CICLOSTILATO IN PROPRIO

Alberini Massimo      comitato rotonda San Giacomo



Condividi la Notizia:

Un Commento a “QUANDO LA ROTONDA DI SAN GIACOMO? QUANDO LA MESSA IN SICUREZZA DELL’INCROCIO A SAN ROCCO ?”

  1. massimo scrive:

    nessuna risposta in merito a questa delicata questione da parte del sindaco benaglia e del vicesindaco iafrate .
    I soldi ci sono , perche’ non iniziano i lavori?
    devono morire amici o parenti del sindaco o del vicesindaco perche’ si cominci a fare sul serio le cose?

top