search
top

LA RIFORMA DELLE FFAA COMUNICATO STAMPA

Dimensione Testo » Grande | Piccolo


Reggio Emilia, 04/12/12

Oggetto: LA RIFORMA DELLE FFAA COMUNICATO STAMPA

Giovedì 29/11/12 i deputati della Commissione Difesa hanno battuto ogni record. In soli 75 minuti hanno approvato il disegno di legge delega di revisione delle Forze Armate. Hanno preso il testo uscito dal Senato e in quattro e quattr’otto lo hanno passato all’Aula di Montecitorio che lo ha già iscritto all’ordine del giorno di questa settimana. In totale gli hanno dedicato 6 sedute, 8 ore e 40 minuti. In pratica una sola giornata di lavoro per fare quella riforma delle FFAA che non hanno fatto negli ultimi 20 anni.

Ma si può trattare in questo modo una riforma così importante? Ditemi voi. Si può omettere di fare quel lavoro di analisi di una materia così delicata che è compito primario di ogni parlamentare? Avete mai visto i parlamentari precipitarsi in questo modo dinanzi al dramma della povertà, della disoccupazione, dell’esclusione sociale, della corruzione o delle mafie? No! Queste cose si fanno solo per gli F35 e per la potente lobby del complesso militare-industriale.

Perché tutta questa fretta? Perché l’ammiraglio Di Paola pretende di scrivere anche i decreti attuativi della riforma pur essendo alla fine della legislatura? La risposta è che i militari pretendono di decidere da soli come riorganizzare le forze armate, temono il risultato delle prossime elezioni e il Parlamento si fa da parte. In Commissione Difesa c’è stata solo l’opposizione dell?italia dei Valori .. Cosa succederà in aula?

Giunti a questo punto cosa ci resta da fare? Credo che dovremo denunciare quello che sta succedendo in Parlamento e pretendere che i gruppi parlamentari di centro-sinistra si pronuncino su cosa abbiano intenzione di fare. Dobbiamo rilanciare la mobilitazione contro la guerra, per la Pace e per il disarmo nel nostro Paese, in Europa ed in tutto l’Occidente. Bisogna reagire subito e dare vita ad un vasto movimento di opposizione a questo governo antipopolare ed incostituzionale. Nel mentre possiamo andare tutti sul sito della Camera dei deputati ed inviare la nostra disapprovazione, lo sdegno e la ferma condanna ad ogni tentativo di riorganizzazione delle Forze Armate Italiane prima che venga eletto il nuovo Parlamento.

Giuliano Rovacchi
Segreteria Provinciale PRC



Condividi la Notizia:

Commenti chiusi.

top