search
top

Elezioni, Comunale candidato al Senato

Dimensione Testo » Grande | Piccolo


Elezioni, Comunale candidato al Senato

Guastalla: il noto medico di base correrà nella lista di sinistra radicale “Potere al popolo”

Elezioni, Comunale candidato al Senato

GUASTALLA . Il medico di base guastallese Massimo Comunale si candida al Senato nella nuova lista di sinistra “Potere al popolo”. La sua circoscrizione comprende la provincia di Reggio – escluso il capoluogo «la mia famiglia è disperata perché vive tutta là» confida – la città di Parma e la Bassa Parmense

La scelta è stata ufficializzata ieri nel corso di una riunione a Parma. Il dottore, nato a Sacco in provincia di Napoli nel 1955, ma guastallese d’adozione, è stato per due volte consigliere comunale, prima con la maggioranza del sindaco Mario Dallasta e poi all’opposizione della giunta di centrodestra di Giorgio Benaglia. «Entrambe le volte sono stato il più votato», sottolinea con orgoglio.

Il medico, segretario del circolo di Rifondazione Comunista della Bassa Reggiana, è stato l’unico reggiano a partecipare a Mosca alle recenti celebrazioni per il centenario della Rivoluzione Sovietica.

Il cammino della lista “Potere al popolo” non è certo semplice. «Siamo gli unici che devono raccogliere le firme e poi dovremo superare lo sbarramento del 3%. Ma contiamo di riuscirvi. Siamo un movimento anticapitalista, antiliberista e di sinistra. Non abbiamo leader. Lotteremo in queste settimane per farci conoscere, perché i media ci oscurano. Vogliamo portare in Parlamento la dura realtà dell’Italia che soffre. Vogliamo portare il conflitto sociale che esiste ma che è nascosto. Vogliamo portare il punto di vista di classe, che ha subito in questi anni sconfitte su sconfitte».

A livello nazionale la lista mira a raccogliere la sinistra cosiddetta radicale, quella dei movimenti, che in questi anni in Italia è diventata marginale, a differenza di altri Paesi europei. «Il nostro modello è quello di Jean-Luc Mélenchon in Francia e Podemos in Spagna. Io personalmente espongo sul balcone la bandiera di Syriza di Alexis Tsipras: sono solidale con il popolo greco, al quale sono state inferte ferite che potevano essere risparmiate».

Nel 2015 Comunale era partito da Guastalla per portare medicine a una clinica autogestita di Atene, dove vengono curate le persone che non possono più permetterselo. Il medico aveva promosso una raccolta fondi e poi era partito alla volta del paese ellenico.

A Guastalla nelle due tornate dove si è candidato come consigliere è stato votato anche da persone che non si riconoscono negli ideali comunisti che il dottore non ha mai rinnegato. Per molti il medico è prima di tutto un idealista, un generoso e una persona aperta al dialogo. (j.d.p.)

14 gennaio 2018



Condividi la Notizia:

Commenti chiusi.

top